News

"Belle da morire o forse no"

venerdì 4 novembre - ore 17,30
CiviCa Biblioteca di Calenzano

"Belle da morire o forse no"
News
Estetica e Zoologia per la tutela delle farfalle a rischio
12 maggio 2022

Estetica e Zoologia per la tutela delle farfalle a rischio

Il progetto coordinato dai Dipartimenti di Lettere e Filosofia e di Biologia affronta le minacce legate alla crisi ecologica con il contributo delle scienze umanistiche.

Link: https://www.unifimagazine.it/la-bellezza-della-biodiversita/

Unveiling al Festival d'Europa
06 maggio 2022

Unveiling al Festival d'Europa

Che ruolo ha la dimensione estetica nelle strategie di tutela delle specie a rischio? Scopriamolo insieme venerdì 6 maggio!

Articoli e Pubblicazioni scientifiche
Citizen science. Una scienza di comunità

Citizen science. Una scienza di comunità

Dalla sua nascita la citizen science ha portato enormi benefici alla ricerca scientifica, contribuendo alla raccolta di informazioni preziose per la comunità scientifica e alla divulgazione di materiale utile a informare la popolazione su temi cruciali, quali ad esempio inquinamento e cambiamento climatico. Questo strumento ha avuto una crescita esponenziale negli ultimi dieci anni, rivelandosi utilissimo per affrontare le sfide che a oggi la biologia della conservazione si trova dinanzi.

La lista rossa delle farfalle italiane

La lista rossa delle farfalle italiane

L’Italia è famosa per la sua grande biodiversità. Si tratta, infatti, di una delle nazioni europee più ricche di specie animali e vegetali. Particolarmente alto è il numero di specie di farfalle: con quasi 300 specie autoctone, l’Italia è il secondo paese mediterraneo per ricchezza di specie, seconda soltanto alla Turchia.

Una farfalla unica al mondo rischia di sparire per sempre

Una farfalla unica al mondo rischia di sparire per sempre

Il cambiamento climatico sta causando grossi sconvolgimenti nella distribuzione di molte specie animali e le popolazioni che abitano le cime montuose sono, da questo punto di vista, particolarmente vulnerabili. Infatti, esse rispondono generalmente all’aumento delle temperature con spostamenti altitudinali, che comportano un ovvio restringimento del territorio e sono per definizione limitati dall’altezza della catena montuosa.

Pronto a fare il test?

Dacci una mano anche tu a salvare le farfalle dal rischio di estinzione!